Rilfessioni sul’apertura al traffico…

Portogruaro congestionata dal traffico…

Manifesto Viabilità modificato

Nonostante le firme di migliaia di cittadini contrari a questo provvedimento, la Giunta di centro destra ed in particolare il Sindaco, che dovrebbe rappresentare l’intera collettività, hanno deciso:

  • una viabilità  che  privilegia le macchine e non le persone;
  • una viabilità che  svilisce il patrimonio artistico e culturale della città;
  • una viabilità priva di un progetto che guardi davvero alla valorizzazione del centro storico.

L’applicazione della nuova viabilità è in molti punti non conforme alle misure, alle norme, alle indicazioni del Codice della Strada. In particolare si rileva una segnaletica insufficiente ed inadeguata; nella circolazione sotto alla torre S. Giovanni non si rispettano le norme previste per la circolazione dei pedoni; la velocità prevista sotto le tre torri non viene rispettata e non ci sono controlli. La nuova viabilità ha già dato i suoi risultati evidenti: caos nella circolazione, code ed allungamento dei tempi di percorrenza. I costi di questa viabilità (monitoraggio, segnaletica, personale, spese legali per i ricorsi, ecc) sono ingenti, addirittura oltre cento mila euro anche se la amministrazione parlava di modifiche a costo zero.

Non sono servite a nulla le osservazioni della Sovrintendenza, non sono servite a nulla neppure gli atti di opposizione presentati CONTRO Delibere ed atti illegittimi. L’amministrazione non ha risposto a nessuno, neppure alla prefettura giustificandosi perché oberati di lavoro. Può una amministrazione pubblica prendersi gioco del prefetto, degli altri organismi istituzionali, delle forze politiche e dei cittadini?

L’aumento del traffico in centro storico a quale idea di città corrisponde?

Il progetto approvato dalla precedente amministrazione, che collegava viabilità parcheggi, valorizzazione del centro storico come centro commerciale all’aperto inserito nei distretti commerciali, come prevede la normativa regionale, guardava ad una città dove si poteva passeggiare tranquillamente, si poteva godere delle sue bellezze e si poteva  fare tranquillamente le proprie compere, girando per i negozi, come accade in tutti i centri commerciali e gli outlet vicini, dove si parcheggia la propria macchina ben più lontano dai parcheggi che comunque oggi a Portogruaro sono a servizio del centro storico.

Insomma una città a misura d’uomo e non delle macchine!

Purtroppo la Giunta Senatore NON ASCOLTA NESSUNO, GUARDA AD INTERESSI DI PARTE, Nessun riscontro, nessuna risposta, nessun coinvolgimento, nessun confronto. QUESTA E’ LA TRASPARENZA, LA LEGALITA’, IL RISPETTO DEI CITTADINI DELLA GIUNTA SENATORE???

Lascia un commento